La casa di carta, quale futuro per la serie culto?

7

Netflix, dopo il grandissimo successo mondiale di un profetto partito in sordina ma che è già duiventato una serie di culto èer il pubblico, è pronta a produrre una quarta stagione de ‘La casa di carta’ dopo la terza le cui riprese sono proframata dal prossimo mese di settembre e che secondo i piani arriverà in catalogo per gli utenti nella prima metà del 2019. Notizie importanti in questo senso sono arrivate negli ultimi giorni ai Montecarlo TV Festival 2018 dove era presente tra gli altri il creatore della serie Alex Piña che sta lavorando anche su altri progetti sempre per Netflix: “Stiamo scrivendo la terza stagione, è stato un po’ difficile con questa terribile pressione da parte del pubblico che non vogliamo deludere. Volevamo essere sicuri di quello che stavamo facendo. Siamo riusciti a fare un pilota, riuscito benissimo penso. Inizieremo le riprese in autunno e intorno a maggio o giugno 2019, saremo pronti a trasmetterli”, ha detto. Ma cosa ci dobbiamo aspettare quindi dalla terza stagione de ‘La casa di carta? Tornerà sicuramente il “Professore” (interpretato da Álvaro Morte) che guiderà ancora la squadra dei rapinatori, non per un solo colpo ma per una serie. E con lui anche Pedro Alonso, che nella serie è Berlino, e Úrsula Coberó, interprete di Tokyo.