Vittoria Puccini, dramma e passione in ‘Mentre ero via’

11

Tra vle nuove produzioni nel settore delle serie tv per Rai 1 c’è anche  ‘Mentre ero via’, attesa per i primi mesi del 2019 e che vede come protagonisti principali vittoria Puccini e Giuseppe Zeno, insieme a Stefania Rocca, Mariano Rigillo, Flavio Parenti e Francesca Cavallin. La serie, girata a Verona diretta da Michele Soavi e scritta da due specialisti come Ivan Cotroneo e Monica Rametta, prevede sei puntate della durata di circa 100 minuti e la racconta la rinascita di una donna dopo un drammatico incidente stradale. La Puccini infatti è Monica, una donna dalla vita normale fino a quando non rimane vittima di un incidente stradale che la riduce in coma, mentre nello schianto muoiono sia il marito Gianluca, manager dell’azienda farmaceutica di famiglia, che Marco, un avvocato con il quale Monica aveva probabilmente una relazione segreta. Il risveglio avverrà quattro mesi dopo, ma in realtà la donna non ricorda nulla di quello che le è successo. Anzi, la sua mente si pè fermata a otto anni prima., cioè alla nascita di Vittorio che è il suo secondogenito, come se l’incidente fosse stato buono per cancellare tutto quanto era successo dopo, compresi i tradimenti e le bugie. Lei non ricorda, ma quelli che le stanno intorno, a cominciare dalla famiglia del marito, invece sì e comincerà quindi una dura battaglia interiore per tornare alla normalità. Una grossa mano glie la darà Caterina (Stefania Rocca), una psicologa che l’accompagnerà la donna alla scoperta di un periodo della vita cancellato, alla riscoperta di se stessa e dei suoi affetti.